Magnifica Roma si presenta

Mi chiedevo cosa scrivere nel post di presentazione del blog e poi questa foto mi ha dato l’idea.

 

Recentemente mi trovavo a camminare con un collega alle pendici del Palatino, lungo il sentiero che collega l’ingresso di via San Gregorio al Foro Romano costeggiando l’Arco di Tito. Passeggiando potevo ammirare la visuale meravigliosa sulla valle del Colosseo e riflettevo sulla emozionante visione di Santa Maria Antiqua, finalmente riaperta; per un puro caso l’occhio è scivolato a terra e mi sono sentita dire “ma guarda dove hai messo i piedi!”

Mi piego verso quello che sembra soltanto un sasso rosso e riconosco due impronte di cane su un mattone antico.

Con stupore e tenerezza pulisco dalla terra le impronte ed ecco la foto che vedete.

impronta

In un istantaneo viaggio nel tempo, una piccola storia di tanti secoli fa si compone davanti ai miei occhi offuscando la gloria circostante: vedo i mattoni appena formati ad asciugare al sole, il cane irrequieto e curioso guardarsi attorno e poi trotterellarci tranquillamente sopra sotto mentre gli operai guardano infastiditi o forse divertiti, chissà!

Un mattone, un semplice mattone appartenente ad una delle strutture circostanti, ad ambienti periferici dei palazzi imperiali oppure ad un muro medievale ? Quanti secoli avrà quell’impronta ?

Da quanto tempo si trova lì, incastrata nel terreno e calpestata ogni giorno da centinaia di visitatori ?

Ho voluto raccontarvi un episodio forse banale per dare un senso al continuo stupore che la mia città mi procura, al piacere che scopro e riscopro sempre nel visitarla e nel raccontarla. Amo decifrare i segni del passato come quelli del presente che ci sono intorno e possono essere scoperti ovunque.

Vorrei che questo blog divenisse un punto di riferimento per chi ama Roma e l’arte in generale, un luogo dove idee ed esperienze si possano incontrare e le indicazioni di chi lo gestisce siano da stimolo per i membri della comunità a conoscere, esplorare e condividere, anche pubblicando foto e commenti propri.

Vorrei che le mie proposte arrivassero a coinvolgere persone di tutte le età e condizioni fisiche, per un vero progetto di inclusione nella divulgazione artistica.

Italiani soprattutto, ma anche stranieri; magari quegli immigrati o i loro figli, i nuovi italiani che stanno prendendo confidenza col nostro paese ed hanno sete e bisogno di conoscere e capire.

 

Io mi chiamo Romina e già il nome che i miei genitori hanno scelto è programmatico, come dico spesso presentandomi nelle visite guidate!

Sono una storica dell’Arte, una guida turistica abilitata nonché, soprattutto ora, un insegnante di Storia dell’arte nella Scuola Secondaria Superiore, e l’Arte in generale ha segnato gran parte della mia vita.

Amo la divulgazione, mi sono cimentata e specializzata nell’insegnamento e nella comunicazione della Storia dell’arte lavorando sia con adulti che con ragazzi.

Amo viaggiare, scoprire l’Italia, l’Europa e oltre, per poi tornare a casa, a Roma: e qui continuare a viaggiare nella città delle infinite piccole e grandi sorprese.

Con questo spirito comincio anche il viaggio di questo blog in cui una valida squadra di colleghi mi aiuterà ad organizzare visite guidate e percorsi.

Le magnifiche foto che trovate nel sito sono state realizzate da Raffele Morsella che le ha gentilmente messe a nostra disposizione e ci ha autorizzato a pubblicarle.

Il suo è uno sguardo inconsueto ed appassionato su Roma che ci affascina: ne pubblicheremo altre. Raffaele non ha voluto fossero segnate con un marchio evidente ma sono tutte già pubblicate sui suoi profili social.

Altre foto con il marchio del sito sono state realizzate dalla sottoscritta o dal team.